Destinazione Europa in Movimento – Quale rotta per le imprese europee?

28 novembre 2018 – Bruxelles, Belgio.

Il dibattito per valutare l’impatto sull’industria delle nuove misure europee sulla mobilità si sposta al Parlamento europeo, con l’obiettivo di proporre alle imprese un percorso per prepararsi al nuovo scenario disegnato dal terzo pacchetto sulla mobilità.

Tra i benefici concreti per le aziende, un importo di 370 milioni di euro di risparmi totali fino al 2025 deriveranno dalla riscossione dei pedaggi stradali, 5.000 nuovi posti di lavoro saranno creati grazie alla revisione della direttiva di autonoleggio senza conducente, 27 miliardi di euro di sussidi nel periodo 2018-2040 deriveranno dalla digitalizzazione dei documenti, unitamente alla riduzione dei costi operativi fino al 25%.

Al centro, l’uso di combustibili alternativi e la digitalizzazione dell’intero settore dei trasporti, due elementi destinati a rivoluzionare il panorama in cui le aziende europee si stanno muovendo oggi.

Scarica allegati

book, decarbonizzazione, Destinazione Europa in Movimento, digitalizzazione, Fondazione CS MARE, mobilità, Parlamento Europeo, PMI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *