Destinazione PMI e il Quadro Finanziario Pluriennale: quale rotta per l’accesso al credito e l’erogazione di fondi alle PMI?

3 aprile 2019, dalle ore 9.30 alle ore 12.00 – Parlamento Europeo, Stanza ASP 5E2, Bruxelles, Belgio.

Come aiutare le PMI ad essere maggiormente competitive: nel corso del dibattito saranno discusse le opportunità che deriveranno per le imprese dal Multiannual Financial Framework e un nuovo modello di valutazione del rischio, pensato specificatamente per facilitare l’accesso al credito delle PMI.

Il dibattito al Parlamento Europeo intende informare le PMI sulle nuove misure per l’accesso a finanziamenti, come il nuovo Programma per il Mercato Unico nell’ambito del prossimo Quadro Finanziario Pluriennale (2021-2027).

Negli ultimi anni, la globalizzazione, la crisi finanziaria e la digitalizzazione hanno gravato pesantemente sulle industrie e sulle imprese europee, in particolare le PMI. Le sfide e le opportunità aziendali sono diventate più complesse e si è fatto più stringente il bisogno di innovazione.

Questo ha reso necessario il sostegno dell’UE alle imprese, tramite misure per promuovere la transizione tecnologica e organizzativa, l’accesso al credito e l’erogazione di finanziamenti. È sempre più urgente creare un ambiente favorevole a iniziative lungimiranti, in grado di far fronte alle nuove realtà economiche e di affrontare la sfida di un mercato sempre più globale.

Il 2 maggio 2018 la Commissione Europea ha presentato il Quadro Finanziario Pluriennale (MFF) dell’Unione per il 2021-2027. Tra le altre cose, la Commissione ha proposto un nuovo Programma per il Mercato Unico. Questo programma contribuirà al raggiungimento degli obiettivi stabiliti nella comunicazione politica che accompagna la proposta del Quadro.

Lo farà rafforzando la governance del mercato interno, sostenendo la competitività dell’industria e in particolare di micro, piccole e medie imprese (PMI), promuovendo la salute umana, animale e vegetale e stabilendo il Quadro per il Finanziamento delle Statistiche Europee. La proposta prevede uno stanziamento di un budget di 4.089 milioni di euro. Inoltre, altri 2.000 milioni di euro saranno assegnati nell’ambito del fondo InvestEU, in particolare attraverso la Finestra delle Piccole e Medie Imprese, contribuendo in modo significativo agli obiettivi del presente regolamento.

Agenda
& Speaker

9.30 Accreditamento

10.00 Saluti & Introduzione
Fabio Massimo Castaldo, Vice Presidente del Parlamento Europeo
Alberto Mazzola, Presidente del Gruppo d’Iniziativa Italiana (GII)

10.15 Politica TEN-T e strumenti finanziari UE
Alessandro Carano, Esperto di Gabinetto del Commissario Violeta Bulc

10.30 Aspetti relativi all’Unione dei mercati dei capitali
Andrea Beltramello, Membro di Gabinetto del Commissario Valdis Dombrovskis

10.40 Presentazione del Modello di Rischio di Credito per le PMI
Edward I. Altman, Professore dell’Università di New York
Maurizio Esentato, Co-Fondatore & CEO Classis Capital

10.55 Accesso ai finanziamenti per le PMI: politiche e strumenti finanziari UE
Armando Melone, Commissione Europea DG GROW G2 H3

11.05 Sostegno della BEI alle PMI: facilitare l’accesso delle PMI ai finanziamenti affrontando i fallimenti del mercato
Milena Messori, Capo della Divisione Equity, Nuovi Prodotti e Transazioni Speciali della Banca Europea degli Investimenti (BEI)

11.20 Discussione interattiva e contributi dagli esperti
MEP Elisabetta Gardini, MEP Paolo De Castro, associazioni e imprenditori

11.50 Osservazioni conclusive
Evelin Zubin, Presidente di Fondazione CS MARE

__________________________

Registrati a questo link per partecipare all’evento: https://www.eventbrite.co.uk/e/destination-smes-and-the-multiannual-financial-framework-which-route-for-access-to-credit-and-tickets-57789116804

Scarica allegati

Altman, Bruxelles, Commissione Europea, finanziamenti, Fondazione CS MARE, fondi europei, incontro, Parlamento Europeo, PMI, Quadro Finanziario Pluriennale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *