Digitalizzazione

La digitalizzazione di documenti, procedure e supply chain è un elemento destinato a rivoluzionare il panorama in cui le aziende si stanno muovendo oggi.
27 miliardi nel periodo 2018-2040: sono i benefici netti stimati per le imprese con la digitalizzazione totale dei documenti legati al trasporto delle merci.

Un equivalente di 75-102 milioni di ore di lavoro annualmente risparmiate. Ad oggi, invece, circa il 99% delle operazioni di trasporto transfrontaliero sul territorio dell’UE coinvolge ancora lo scambio di documenti cartacei in diverse fasi dell’operazione. La digitalizzazione dello scambio di informazioni migliorerà significativamente l’efficienza dei trasporti e il mercato unico: entro il 2040 si prevede una riduzione dei costi di congestione di quasi 300 milioni di euro e dei costi operativi fino al 25%.

Inoltre, evitando la stampa di 1-5 copie di ciascun documento per ogni spedizione, si risparmieranno dai 2 agli 8 miliardi di fogli di carta, l’equivalente di 180-900 mila alberi all’anno. Gli operatori del trasporto su strada beneficeranno di circa il 60% del totale dei risparmi dei costi amministrativi. Il principale ostacolo alla digitalizzazione completa è il basso e diversificato grado di accettazione da parte delle autorità di informazioni o documenti di trasporto forniti dalle imprese per via elettronica.

Le informazioni sono il “petrolio del futuro”, senza le quali la multimodalità non potrà decollare.

Proprio la digitalizzazione è al centro dell’impegno preso da Fondazione CS MARE a Vienna, in occasione di TRA2018, l’appuntamento biennale dedicato all’innovazione del settore dei trasporti. La missione di CS MARE è di mantenere al centro le piccole e medie imprese, utenti della catena logistica, che dovranno padroneggiare la digitalizzazione con facilità ed accedere in tempo reale alle informazioni.

La digitalizzazione, insieme alla decarbonizzazione, è infatti uno dei temi centrali compresi nei tre pacchetti sulla mobilità pubblicati tra maggio 2017 e maggio 2018 dalla Commissione Europea, a cui Fondazione CS MARE ha deciso di dedicare il primo Book della propria collana. Una guida per aiutare le imprese a percepire le iniziative e le direttive comunitarie non più solo come sfide, ma anche come grandi opportunità da cogliere.

Eventi in programma

News