“La strategia UE per la plastica nell’economia circolare”, la prima factsheet di Fondazione CS MARE

Bruxelles, 27 maggio 2019 – Proteggere l’ambiente dall’inquinamento da plastica e promuovere lo sviluppo di alternative, modificando il modo in cui i prodotti vengono progettati, realizzati, utilizzati, riciclati. Questo l’obiettivo della strategia europea per la plastica nell’economia circolare, varata a gennaio 2018 dalla Commissione Europea e culminata il 27 marzo scorso con l’approvazione formale della direttiva da parte dell’Europarlamento, e con la quale le istituzioni dell’UE intendono guidare i cittadini attraverso la transizione e creare nuove opportunità di investimento e posti di lavoro.

Un vero e proprio cambio di paradigma, se si pensa al ruolo e all’importanza crescente che la plastica ha assunto negli ultimi 50 anni sia nella quotidianità dei singoli che nell’economia del continente, basti pensare che ogni anno in Europa vengono gestiti circa 25,8 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica. Di questi, però, solo il 30% viene riciclato, con conseguenze negative sull’inquinamento atmosferico, marino e anche alimentare.

Per aiutare cittadini e imprese a recepire in tempi rapidi le nuove disposizioni europee, Fondazione CS MARE ha realizzato la sua primafactsheet”, una scheda stampabile che racchiude tutte le principali informazioni sulla direttiva recentemente approvata: dall’analisi del problema agli obiettivi da raggiungere, sino alla sintesi delle principali misure proposte, incluso il divieto di vendita dal 2021 di oggetti in plastica monouso.

Nel prossimo futuro l’impegno di Fondazione CS MARE sul tema sarà concentrato sullo studio, la ricerca e lo sviluppo di soluzioni per ridurre l’utilizzo della plastica nelle imprese, in particolare nel settore dell’agricoltura e, in generale, all’interno dell’intera filiera agrifood.

direttiva, economia circolare, factsheet, Fondazione CS MARE, inquinamento, plastica, plastica monouso, riciclo, scheda informativa, Unione Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *